Loading…

Il Volontario

“Voglio rivolgere anche a voi Italiane e Italiani un appello, senza retorica, che sorge dal mio cuore….,qui non c’entra la politica, qui c’entra la solidarietà umana, tutti gli Italiani e le Italiane devono sentirsi mobilitati per andare in aiuto di questi fratelli colpiti da questa sciagura”.

(Presidente della Repubblica Sandro Pertini)

IL VOLONTARIATO

(tratto dal sito del Dipartimento di Protezione Civile Regione Abruzzo)

Il Volontariato di Protezione Civile è un fenomeno nazionale che ha assunto caratteri di partecipazione e di organizzazione molto significativi. E’ l’espressione di una moderna coscienza collettiva del dovere di solidarietà e senso dell’urgenza e del diritto di essere soccorso con la professionalità e la formazione di cui ogni volontario è portatore.

I volontari che agiscono in questo settore non sono improvvisati, ma formati e pronti ad intervenire con competenza e consapevolezza. In caso di emergenza, agiscono nell’ambito della propria organizzazione, dando il massimo contributo nelle operazioni di soccorso.

La legge quadro 266/91 ha riconosciuto il Volontariato associato come espressione di solidarietà e partecipazione, ne incoraggia e sostiene la cultura e lo sviluppo organizzativo. Da allora i volontari sono, all’interno del Sistema, sinonimo di competenza, efficienza e altruismo al servizio del territorio nazionale e, in caso di calamità in altri Paesi del mondo, l’aiuto visibile e concreto di una solidarietà che non ha confini.

Il Sistema della Protezione Civile valorizza al massimo le forze della cittadinanza attiva ed organizzata presente in ogni luogo d’Italia per garantire l’efficacia e la tempestività dei suoi interventi. All’interno delle Organizzazioni di Volontariato esistono tutte le professionalità ed i mestieri della società moderna: medici, ingegneri, infermieri, elettricisti, cuochi, falegnami.

LEGGE N. 266 DEL 11 AGOSTO 1991

“Legge Quadro sul volontariato”

Ass.ne Corpo Volontari Protezione Civile Pineto